Diventare donatrice di ovuli Grazie all’altruismo di molte donne, altre possono realizzare il sogno di diventare mamme. La donazione di ovuli è un atto volontario con una retribuzione economica legalmente stabilita che tiene conto degli spostamenti e dei trattamenti a cui è sottoposta la donatrice.

La donazione in Spagna è anonima; sia la donatrice che la ricevente non verranno a conoscenza dell’identità dell’altra persona. Ciò significa che la donatrice non avrà nessun tipo di responsabilità sul bambino che nasce dall’ovulo donato.

Requisiti

  • Avere dai 18 ai 35 anni
  • Godere di un buono stato di salute fisica e psichica
  • Firmare un contratto per consentire l’uso dei propri ovuli
  • Visita medica completa in cui si raccolgono dati fisici e prelievi del sangue per rilevare l’eventuale presenza di malattie come sifilide, epatite C, rosolia o infezioni a trasmissione sessuale

Tutta la procedura ha una durata di circa 40 giorni ed è compatibile con la vita quotidiana della donatrice: studio, lavoro, hobby e famiglia.

Passi da seguire

  1. Compilazione di un formulario con tutti i dati della donatrice.
  2. Si riceverà una chiamata telefonica da uno dei nostri esperti in cui si dettaglieranno tutte le fasi della donazione di ovuli. A questo punto la donatrice potrà scegliere se desidera proseguire e programmerà una prima visita presso la nostra clinica.
  3. Durante la prima visita viene spiegato alla donatrice tutta la procedura e viene effettuata una vista ginecologia con Pap-Test, ecografia transvaginale, visita mammaria e analisi del sangue.
  4. Con i risultati ottenuti la donatrice verrà a conoscenza del proprio stato di salute e le verrà dato un appuntamento per un colloquio con un esperto psicologo. Se il risultato indica che la donatrice è idonea, le verranno consegnati i farmaci e insegnato come prenderli.
  5. Il trattamento ormonale per stimolare le ovaie della donatrice inizia con la mestruazione successiva e dura 10 giorni.
  6. Durante il trattamento dovrà effettuare 3 o 4 controlli e si terrà presente l’orario più comodo per la paziente. Il controllo avviene con l’inserimento di una sonda ecografica all’interno della vagina. Non causa disturbi e serve per conoscere come reagisce il corpo al trattamento.
  7. Dopo aver preparato la donatrice all’estrazione degli ovuli, le verrà iniettato ormone hCG circa 36 ore prima del prelievo degli ovociti per indurre l’ovulazione.
  8. Prelievo degli ovociti Si tratta di un intervento molto semplice, indolore e veloce per estrarre il liquido follicolare dove si trovano gli ovuli. I nostri ginecologi programmano il prelievo degli ovociti in sala operatoria quando le ovaie presentano follicoli ovarici di buone dimensioni. Questo intervento non richiede ricovero ospedaliero e avviene con sedazione. L’estrazione degli ovuli richiede circa 15-30 minuti, in base al numero di follicoli e la raccolta viene controllata mediante ecografia vaginale.

Una volta conclusa, la paziente resterà a riposo per circa un’ora e dopo la dimissione potrà svolgere le proprie attività quotidiane, sebbene si consigli di evitare sforzi fisici. Dopo qualche ora, contatteremo la donatrice per sapere come sta. Le verrà rilasciato un numero di telefono di emergenza se dovesse averne bisogno, affinché non si senta mai sola.

Scoprilo senza impegno





I sogni di sempre, più forza che mai.

Maggiori informazioni