Fallimenti nell’attecchimento

UNIDAD DE REPRODUCCIOÌ-implantation failures

Supponendo che si trovi in questa situazione, che è l’assenza di gravidanza dopo due trasferimenti di 2 embrioni di buona qualità siano in fresco che vitrificati, in questo caso, si richiederebbe un trattamento speciale per migliorare l’attecchimento endometriale così come una miglior selezione dell’embrione a trasferire.

Dal momento che le cause del fallimento dell’attechimento possono essere molteplici (età, abitudini sociali, ormonali, immunologiche, anatomiche, genetiche, estrogeni…) che richiederà una serie di azioni multipli. Oltre a raccomandare la realizzazione ,in alcuni di questi casi, isteroscopie previe e cervico- endometrio colture per escludere problemi anatomici o fattori infiammatori, dovremmo eseguire diverse azioni al fine di migliorare l’attecchimento. Queste possono essere:

1.Selezione degli embrioni: Forse questo punto, a nostro giudizio, è il più importante per ottenere la gravidanza desiderata. Questa situazione può essere risolta in due modi nuovi:

1.1. Time Lapse (embryoscope). L’uso di questa tecnologia ci permetterà una migliore selezione degli embrioni in base ai parametri cinetici (di evoluzione) dell’embrione durante la coltura in incubatrice. E anche con questa tecnologia l’embrione si sviluppa nello stesso medio di coltura, senza essere necessaria la lettura fuori di esso. Con questo si riesce una miglior selezione e coltura.

1.2. DGP con arrays de CGH. Questo sistema ci permette analizzare i 24 cromosomi di un embrione in meno di 12 ore e trasferire quelli senza nessuna anomalia cromosomica (nei ultimi studi si dimostra che i pazienti con buon pronostico e di 32 anni, le tasse di anomalie genetiche che hanno presentato sono del 45% negli embrioni). Con questa tecnica si aumenteranno i tassi di impianto in un primo ciclo al 75% e allo stesso modo, diminueremo l’ incidenza di aborti dal 26% al 8-10%.

Nei casi di trasferenze embrionarie problematiche per collo uterino anatómicamente alterato-estenotico o paziente eccessivamente stressate o nervose praticheremo una sedazione lieve per sua tranquillità.

2. Studi di trombofilie, dato che ci sono degli studi che garantiscono la presenza di alterazioni nella coagulazione nei pazienti con fallimenti di impianto.

3. Rifiutare la presenza di endometriosi.

4. Per ottenere un buon spessore endometriale si devono realizzare delle ecografie vaginali continuate per poter aumentare la dosi di estrogeni(via orale e vaginale), dare vasodilatatori (sildenafilo, pentoxifilina) e fattori stimolanti di colonie di granulociti.

5. Migliorare l’inmunologia per fare possibile l’attecchimento embrionario. In questi casi utilizziamo:

5.1. Trattamenti con intralipidi, che riducono la risposta inmune
5.2. Uso de corticoidi
5.3. Trattamenti con inmunoglobulina intravenosa

6. Uso di anticoagulanti : somministrazione di eparina sottocutanea e in alguni casi, asociata con acido acetilsalicílico.

7. Nei casi di endometriosi, somministrare precedentemente analoghi della LH durante il trattamento.

8. Nel caso di hidrosalpinx, impostare estirpamento oppure oclusione tubarica.

9. Migliorare la stimolazione endometriale con scratch previo alla trasferenza embrionaria e somministrare ormona di crescita.

10. Nel caso che il suo compagno presentasse anomalie spermatiche realizzeremmo una selezione degli spermatozoi previa alla fertilizzazione con la técnica MACS (colonne di anexina). Con questa tecnica possiamo eliminare gli spermatozoi apoptotici (questo è, non adatti) per realizzare una buona ferlilizzazione).
11. Nel nostro programa di ovodonazione e fallimenti di impianto in generale realizzeremo anche trasferenze di embrioni in fase di blastocisto per migliorare l’impianto per una miglior selezione e sincronizzazione endometriale.

12. En el caso di trasferire degli embrioni congelati e in donne con età avanzata (più di 40 anni), realizzeremo hatching assistito.

Maggiori informazioni?

Potete telefonarci al +34 661 288 809.
Inoltre puoi scriverci utilizzando il nostro formulario di contatto

Tornare su