Sala Stampa

Più di un centinaio di esperti di Alicante condividere esperienze e ricerche in riproduzione assistita

Pubblicato in Rassegna Stampa

Sindaco di Alicante, Gabriel Echávarri, inaugurata Sabato 4 marzo, il XII Congresso ANACER che ha analizzato i nuovi progressi della Medicina della Riproduzione

XII-Congreso-Anacer_UR-Vistahermosa_reproducción-asistida-alicante_marzo-2017_web-310x207Sindaco di Alicante, Gabriel Echávarri, ha accolto la città di Alicante a più di un centinaio di specialisti medicina riproduttiva che si sono riuniti al XII Congresso ANACER. “In questo congresso la magia della vita è; Voglio ringraziare i presenti che hanno dedicato la loro vita per la vita degli altri “, ha detto Echavarri. Nella sua presentazione ha sottolineato che Alicante è una delle migliori destinazioni per lo svolgimento di riunioni professionali dal momento che “dispone di strutture ideali, un’offerta complementare interessante, oltre a un clima unico e l’ambiente. Vi consiglio anche membri del Congresso per dare una passeggiata lungo l’Esplanade e il porto, salire al Castello di Santa Barbara e Alicante si assaggiare il riso.

Direttore della riproduzione dell’unità Vistahermosa, Jose Lopez Galvez, ha sottolineato nel suo discorso che “l’obiettivo principale della conferenza che si tiene ogni anno ANACER è” il dibattito, la condivisione, la partecipazione e la collaborazione di tutti associazione clinica, situati in diverse parti del nostro paese, ed i nostri laboratori per condividere esperienze, nuove competenze, conoscenze e dubbi ”

Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia presso l’Università Miguel Hernandez, Antonio Campan, ha posto l’accento sugli ottimi risultati ottenuti nella formazione di professionisti Master in Medicina e Genetica della Riproduzione, organizzato congiuntamente dal Dipartimento di Biomedicina Riproduttiva Vistahermosa Clinica, Area cell Biology della Facoltà di Medicina e UMH Unità Riproduzione e Genetica Vistahermosa HLA Hospital.

Le sessioni si sono concentrati sulle ultime ricerche in Reproductive Genetics; che incorpora le più recenti tecnologie, come ad esempio i sistemi di lasso di tempo, la medicina riproduttiva; come pure la necessità di sensibilizzare l’opinione pubblica l’importanza di preservare la fertilità in pazienti affetti da cancro in età fertile o in caso di ritardo fertile.

Il “trasferimento degli embrioni” è stato il tema della prima conferenza in cui il direttore della Unità di Riproduzione di Immaculate Hospital a XII-Congreso-Anacer_UR-Vistahermosa_fertilidad-alicante_marzo-2017_web-310x207Granada, Luis Martínez, ha parlato di “differita Cryotransfer nella fecondazione in vitro” e specialista centro Procrear di Reus, Ignacio Mazzanti, ha tenuto conferenze sulla vitrificazione degli embrioni di buona qualità. Nella conferenza sul tema “Genetic Testing” Genetica Dr. Isabel Ochando membro del team di Vistahermosa Unità di Genetica ha rivelato la sua ricerca su “polimorfismi genetici nella riproduzione assistita”; mentre il direttore del Andrologia dell’Unità riproduttiva CREA di Valencia, Miguel Ruiz, ha affrontato il “sperma frammentazione del DNA”.

Presidente della Società norvegese di Fertilità, Jon Hausken, come un pioniere nella tecnologia Time lapse ha spiegato come questi incubatori di nuova generazione alzare i tassi di successo. Inoltre, il biostatistician di CEFIVA delle Asturie, Fernando Graña, ha sgranato le statistiche ottenute con questa tecnologia avanzata.

Blocco dedicaco per la preservazione della fertilità ha recitato nel medico della riproduzione dell’unità HLA Vistahermosa, Ruth Sánchez, con la carta “Oncologia e Riproduzione Assistita” e direttore scientifico di Extremadura Istituto per la Riproduzione Assistita (REIA), Santiago Alvarez , con un intervento su “crioconservazione di tessuto ovarico.”

Allegati

    Lascia un commento